Pubblicato il: 12-12-2019

La città di Pensacola (Florida) ha subito un attacco di ransomware

“La città sta vivendo un attacco informatico iniziato questo fine settimana che sta influenzando la nostra rete cittadina, compresi i telefoni e le email al Municipio“, ha dichiarato il sindaco Grover Robinson.

L’attacco informatico è iniziato sabato notte ed è andato avanti fino a lunedì.

Il Jacksonville Field Office ha riconosciuto in un post di social media che la città aveva notificato alle autorità federali una violazione di sicurezza informatica.

La portavoce di Pensacola, Kaycee Lagarde, ha dichiarato che la città sta lavorando insieme all’FBI, al Dipartimento per la sicurezza interna (DHS) ed alle forze dell’ordine locali per indagare sull’attacco informatico.

Il sindaco ha affermato che quasi tutti i sistemi di comunicazione risultano essere inattivi, inclusi telefoni e posta elettronica. L’aeroporto internazionale di Pensacola, e i servizi principali come la polizia, il 911 e i vigili del fuoco non sono stati colpiti dall’attacco informatico.

Il sindaco lunedì ha dichiarato di non poter entrare nei dettagli del cyber attacco, ovvero se Pensacola avesse ricevuto o meno una richiesta di riscatto da parte degli hacker.

Recentemente altre due città della Florida hanno pagato grosse somme di denaro agli hacker per sbloccare i propri sistemi. Lake City e Riviera Beach, le quali hanno pagato centinaia di migliaia di dollari in bitcoin.

| Articolo Originale |